Recensione: Egestas – Oltre Le Rovine

Recensione: Egestas – Oltre Le Rovine

Egestas, un lungo viaggio oltre le rovine Chi ha detto che bisogna avere una meta per intraprendere un viaggio? A volte l’urgenza di mettersi in cammino è più forte della mancanza di prospettive, a volte la necessità di porsi domande va oltre la mancanza di risposte. Chi si ferma è perduto, ma chi non si è mai mosso lo è doppiamente. In un travaglio tra i meandri più oscuri della coscienza e della natura umana,…

>>

Recensione: Iena – La morte chiama

Recensione: Iena – La morte chiama

Andare avanti, senza fermarsi, Oi! Quando un gruppo lavora bene e spacca si percepisce nell’aria, iniziano a girare commenti positivi, nei flyer dei concerti si ripete il loro nome, i dischi si scambiano e si crea un grande interesse intorno al loro lavoro. Questo è decisamente quello che stà succedendo agli Iena, freschi dell’uscita per S.O.A. records e Timebomb records del loro disco La morte chiama. Il trio di Firenze che annovera membri di Carlos…

>>

Recensione: The Hallingtons – Hexed

Recensione: The Hallingtons – Hexed

Un punk rock vecchia scuola targato Oslo Il 30 Agosto 2019 è uscito “Hexed“, il nuovo EP dei norvegesi The Hallingtons, sulla celeberrima Monster Zero Records. Sei brani di old-school Ramonescore dove si sentono a manetta gli anni ’90 dei Queers, sia nella musica che nei testi. Coretti, melodie, batteria a razzo, chitarre a motosega e muro di basso, gli ingredienti giusti per una dozzina di minuti (forse meno) di punk rock senza noie. “Not…

>>

Recensione: The Last Breath of Life – Total War

Recensione: The Last Breath of Life – Total War

Beatdown HC against bigots Terza prova discografica per i The Last Breath of Life dalla Bassa modenese con un mix di Hc, Beatdown e Death/Groove Metal all’insegna della tamarraggine! Il disco prende il nome di “Total War” ed è uscito circa un mesetto fa per Wavemotion Recordings, otto tracce senza un secondo di tregua. Parti assai tirate si alternano a violentissimi breakdown, ma di tanto in tanto anche della melodia esce fuori dai fraseggi chitarristici,…

>>

Recensione: norse – s/t

Recensione: norse – s/t

Il debutto dei norse, tra lacrimoni e pugni nello stomaco Avete presente quel senso di soffocamento, quei momenti in cui vorreste urlare ma la voce vi si strozza in gola, e non potete far altro che lasciarvi trasportare dalle emozioni, impotenti di fronte alla vostra impotenza? Quei pomeriggi in cui la tua vita scorre davanti ai tuoi occhi e tu sei costretto a osservare. Provi a distogliere lo sguardo, ma sei irrimediabilmente destinato a tornare…

>>

Recensione: Diamond In The Dirt – Hopeless

Recensione: Diamond In The Dirt – Hopeless

Una sonorità tutta loro “Hopeless” è l’EP di debutto dei Diamonds In The Dirt, questa hardcore punk/grunge formazione inglese, già sulla scena musicale locale da fine 2015. Un EP composto da tre brani concisi, grintosi e passionali, caratterizzato dall’unicità delle caratteristiche vocali del cantante e chitarrista Sunny, insolite per il punk. Il tappeto musicale su cui si appoggia la voce è, in tutti i brani, un arrangiamento per niente articolato, ma al contrario molto spontaneo….

>>
1 2 3 50